Ai sensi del Piano di concessione di suolo pubblico stagionale per il periodo dal 15.04.2021 al 15.10.2021, approvato con la deliberazione della Giunta Comunale n. 85 del 01/04/2021 e ai sensi dell'art. 10 del Regolamento per l’applicazione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione, o esposizione pubblicitaria.

Il servizio è erogato dall'Ufficio Tributi.

 

Cos'è?

Concessione, esclusivamente in via temporanea, per il periodo dal 15.04.2021 al 15.10.2021, delle occupazioni di suolo pubblico da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, al fine di rendere possibile la massima utilizzabilità del suolo pubblico e di potenziarne la qualità garantendo adeguati spazi per il ristoro all’aperto, nel contesto della vigenza delle norme poste a contrasto della diffusione del virus da Covid-19 e nel rispetto delle misure di sicurezza per l’incolumità e sanità pubblica, e per incrementare la capacità di attrazione turistica del territorio comunale durante il periodo caratterizzato da maggiore presenza turistica.

 

Tipologie di occupazione consentite:

  • Nuova occupazione di suolo pubblico a carattere temporaneo;

  • Ampliamento di carattere temporaneo dell’occupazione suolo pubblico esistente;

L’occupazione deve avvenire nel rispetto del disciplinare approvato dalla deliberazione della Giunta Comunale n. 85 del 01/04/2021 (d’ora in poi “Disciplinare”) e riguardare spazi ed aree pubbliche individuate nella mappatura allegata.

Soggetti ammessi a presentare la domanda

Possono chiedere l’occupazione stagionale di suolo pubblico:

  • gli esercizi di somministrazione alimenti e bevande di cui all’art. 48 della Legge Regionale della Toscana n. 62/2018.

     

Aree occupabili

Le aree occupabili sono quelle individuate nella planimetria allegata.

Gli spazi sono stati individuati in aree attigue agli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande esistenti, che non dispongono di aree private di pertinenza idonee a garantire un congruo numero di coperti all’aperto.

Gli esercizi potranno occupare esclusivamente l’area individuata più prossima al proprio locale.

L’occupazione non potrà comunque superare i 25 mq.

Le occupazioni “N” ed “O” (come indicate nelle planimetrie allegate al presente Disciplinare) richiedono la chiusura al transito veicolare e pertanto sono concesse esclusivamente nel seguente orario e comunque secondo le relative ordinanze di viabilità:

- dal mercoledì al venerdì dalle ore 18,30 alle ore 24,00:

- sabato, domenica e festivi dalle 00,00 alle 24,00

Tutte le altre occupazioni sono concesse senza limiti di orario, precisato che resta comunque fermo il rispetto dell’orario di apertura di ogni singolo esercizio.

 

Allestimento delle aree occupate

Nelle aree occupate ai sensi del Disciplinare è consentito l’utilizzo dei seguenti elementi di arredo:

  • l'occupazione dovrà avvenire solo con tavolini, sedie, ombrelloni, piccole pedane removibili;

  • la delimitazione dello spazio concesso dovrà obbligatoriamente avvenire per le occupazioni promiscue al traffico stradale e in ogni situazione dove la mancata delimitazione può arrecare pericolo per chi ci staziona.

 

Per ulteriori dettagli sull’allestimento e arredi consentiti si rimanda al Disciplinare riportato tra gli allegati.

 

Modalità di presentazione della domanda

 

Le domande di occupazione stagionale di suolo pubblico:

  • Devono essere presentate all’Ufficio Tributi esclusivamente tramite posta elettronica certificata all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., in base al modello allegato riportato tra gli allegati;

  • Sono esenti dall’imposta di bollo.

 

Il procedimento

Occupazione del suolo pubblico è soggetta ad apposita preventiva concessione comunale rilasciata dall’ufficio competente, su richiesta dell’interessato.

Il termine per la conclusione del procedimento, qualora vengano rispettati tutti i requisiti del Disciplinare, è di 7 (sette) giorni.

La concessione stagionale di suolo pubblico non è soggetta al rilascio del parere dell’ufficio Polizia Municipale nei casi in cui vengono rispettati tutti i requisiti del Disciplinare allegato.

Alle relative concessioni non si applica l’imposta di bollo né i diritti di segreteria e/o istruttoria.

 

Quali sono i costi da sostenere?

L’occupazione stagionale di suolo pubblico ai sensi dell'art. 9-ter del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, così come modificato dall'art. 30 del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41, è gratuita fino 30/06/20210. Con la deliberazione della Giunta Comunale n. 85 del 01/04/2021, è stata approvata la proposta al Consiglio Comunale di approvare l'esenzione dal pagamento del canone unico patrimoniale per l'occupazione di suolo pubblico stagionale dal 01.07.2021 al 15.10.2021.

 

 

CONTATTI UFFICIO TRIBUTI

Per ricevere informazioni l'utente può contattare l'Ufficio Tributi del Comune:

tel. 0571/600239 – 240 – 242 – 245

dal lunedì al venerdì 9.00 – 13.00

martedì e giovedì 15.00 – 17.30

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Allegati:
Scarica questo file (Allegato B_Disciplinare occupazione stagionale spazi ed aree pubbliche.pdf)Disciplinare occupazione stagionale spazi ed aree pubbliche[Disciplinare suolo pubblico stagionale 2021]46 kB
Scarica questo file (Allegato C_Mappatura SUOLO PUBBLICO_2021.pdf)Planimetria concessione suolo pubblico stagionale[Planimetria suolo pubblico stagionale 2021]1169 kB
Scarica questo file (Allegato F_Richiesta occupazione stagionale spazi ed aree pubbliche.pdf)RICHIESTA DI OCCUPAZIONE STAGIONALE DI SUOLO PUBBLICO[RICHIESTA DI OCCUPAZIONE STAGIONALE DI SUOLO PUBBLICO]112 kB
Scarica questo file (dlg_00085_01-04-2021.pdf)dlg_00085_01-04-2021[Deliberazione Giunta Comunale n. 85 del 01.04.2021]183 kB

torna all'inizio del contenuto