Di seguito le principali novità: 
 

𝐃𝐀 MERCOLEDÌ 19 MAGGIO 𝐂𝐎𝐏𝐑𝐈𝐅𝐔𝐎𝐂𝐎 𝐏𝐈𝐔’ 𝐁𝐑𝐄𝐕𝐄, 𝐒𝐓𝐎𝐏 𝐈𝐋 𝟐𝟏 𝐆𝐈𝐔𝐆𝐍𝐎

Da mercoledì 19 maggio il coprifuoco si riduce e scatta alle 23 anziché alle 22 (invariato il termine delle 5 del mattino). Dal 7 giugno verrà portato a mezzanotte. Il 21 giugno il coprifuoco sarà cancellato e non ci saranno più limiti orari agli spostamenti. Nelle zone bianche il coprifuoco viene invece abolito da subito


𝟐𝟐 𝐌𝐀𝐆𝐆𝐈𝐎: 𝐑𝐈𝐀𝐏𝐑𝐎𝐍𝐎 𝐆𝐀𝐋𝐋𝐄𝐑𝐈𝐄 𝐂𝐎𝐌𝐌𝐄𝐑𝐂𝐈𝐀𝐋𝐈 𝐍𝐄𝐋 𝐖𝐄𝐄𝐊𝐄𝐍𝐃
Shopping mall, gallerie e parchi commerciali e tutti i negozi all'interno dei mercati potranno riaprire nelle giornate festive e prefestive. Riaprono pure gli impianti di risalita in montagna, nel rispetto delle linee guida di settore


𝟐𝟒 𝐌𝐀𝐆𝐆𝐈𝐎: 𝐑𝐈𝐀𝐏𝐑𝐎𝐍𝐎 𝐋𝐄 𝐏𝐀𝐋𝐄𝐒𝐓𝐑𝐄
Da lunedì 24 si torna in palestra, in anticipo di 7 giorni rispetto a quanto previsto nel precedente decreto


𝟏° 𝐆𝐈𝐔𝐆𝐍𝐎: 𝐑𝐈𝐀𝐏𝐑𝐎𝐍𝐎 𝐑𝐈𝐒𝐓𝐎𝐑𝐀𝐍𝐓𝐈 𝐀𝐋 𝐂𝐇𝐈𝐔𝐒𝐎, 𝐓𝐎𝐑𝐍𝐀 𝐈𝐋 𝐂𝐀𝐅𝐅𝐄’ 𝐀𝐋 𝐁𝐀𝐍𝐂𝐎𝐍𝐄
Riaprono le sale di bar, ristoranti e locali al chiuso, per la colazione, il pranzo, l'aperitivo, la cena e il dopocena. Sarà possibile consumare cibi e bevande all'interno per tutto l'arco della giornata, fino all'orario del coprifuoco. Sarà anche di nuovo possibile fermarsi a consumare un caffè o altro anche al bancone del bar
Torna il pubblico negli impianti sportivi all'aperto per tutte le competizioni e gli eventi anche non di interesse nazionale. Gli stadi possono essere riempiti fino al 25% della capienza massima consentita e comunque con il limite di 1000 persone sugli spalti


𝟏𝟓 𝐆𝐈𝐔𝐆𝐍𝐎: 𝐓𝐎𝐑𝐍𝐀𝐍𝐎 𝐅𝐄𝐒𝐓𝐄 𝐄 𝐑𝐈𝐂𝐄𝐕𝐈𝐌𝐄𝐍𝐓𝐈, 𝐌𝐀 𝐂𝐎𝐍 𝐈𝐋 𝐆𝐑𝐄𝐄𝐍 𝐏𝐀𝐒𝐒
Ok a ricevimenti e feste successivi a cerimonie civili e religiose come matrimoni, unioni civili, battesimi, comunioni sono autorizzate, sia all'aperto che al chiuso, ma per sposi, festeggiati e invitati serve il “green pass”
𝘾𝙤𝙨’𝙚' 𝙞𝙡 𝙂𝙧𝙚𝙚𝙣 𝙥𝙖𝙨𝙨?
Il certificato di avvenuta vaccinazione nei sei mesi precedenti la festa da richiedere presso l'hub che ha somministrato la seconda dose di un farmaco AstraZeneca, Pfeizer o Moderna o il monodose Johnson&Johnson; oppure un certificato del medico, dell'ospedale o del pediatra che attesti la guarigione dal Covid nei sei mesi precedenti la data del ricevimento; o ancora l'esito negativo di un tampone antigenico o molecolare effettuato massimo 48 prima dell'evento
Sempre dal 15 giugno riaprono ruote panoramiche e, con una settimana di anticipo rispetto al precedente decreto, parchi tematici, parchi acquatici e di divertimento

𝟏° 𝐋𝐔𝐆𝐋𝐈𝐎: 𝐑𝐈𝐀𝐏𝐑𝐎𝐍𝐎 𝐏𝐈𝐒𝐂𝐈𝐍𝐄 𝐀𝐋 𝐂𝐇𝐈𝐔𝐒𝐎 𝐄 𝐂𝐄𝐍𝐓𝐑𝐈 𝐁𝐄𝐍𝐄𝐒𝐒𝐄𝐑𝐄
Via libera alla riapertura delle piscine al chiuso, dei centri natatori e dei centri benessere, nel rispetto delle linee guida stilate dal dipartimento allo Sport
I tifosi possono tornare anche nei palazzetti dello sport e negli stadi al chiuso per tutte le competizioni e gli eventi sportivi. Gli impianti possono essere riempiti fino al 25% della capienza massima consentita e comunque con il limite di 500 persone sugli spalti
Possono riaprire anche sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò
Riprendono tutte le attività di centri culturali, centri sociali e centri ricreativi
Possibile tenere nuovamente corsi di formazione pubblici e privati in presenza

 

Comunicato stampa 17 maggio

Decreto Legge 17 maggio 2021

torna all'inizio del contenuto