È prorogato il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali e forestali fino al 25 settembre 2020 compreso.
Lo ha deciso la Regione Toscana considerato l'attuale rischio di sviluppo di incendi boschivi legato alle condizioni climatiche.
 

torna all'inizio del contenuto