Visite: 13951


Notice: Undefined variable: legacy in /var/www/html/montespertoli/htdocs/templates/italiapa/html/com_content/article/default.php on line 97

 

 

Cosa è?

L'Asilo Nido Comunale Maria Grazia "L'Aquilone" è ubicato in Via Aldo Moro n° 11 presso i locali de "La Casaccia" ristrutturati ed inaugurati a gennaio 2012. Il Servizio è rivolto ai bambini da 3 a 36 mesi. Il Nido prevede un massimo di 46 utenti. L'orario di funzionamento è il seguente: - Tempo corto - dalle 7,30 alle 14,00, - Tempo lungo dalle ore 7,30 alle 16,30. Il servizio è aperto da settembre al 30 giugno secondo il calendario scolastico.

 offerta di servizi per la prima infanzia - anno educativo 2017/2018


L'Amministrazione Comunale di Montespertoli ha aderito all'avviso pubblico approvato dalla Regione Toscana con il il D.D. n. 5405/2019, poi modificato con D.D. 6433/2019 e D.D. 13503/2019, al fine di sostenere l’offerta dei servizi educativi per la prima infanzia (3-36 mesi) per l’anno educativo 2019/20.

. - Leggi le finalità del progetto

 

Il procedimento

Per l'inserimento al nido occorre presentare ogni anno apposita domanda (Le iscrizioni di norma vengono effettuate dal mese di aprile fino alla prima settimana di maggio antecedente l'anno educativo di riferimento) Per le scadenze visionare l'avviso allegato a margine di pagina.

I genitori interessati hanno INOLTRE la possibilità di visitare la struttura su prenotazione e/o nei giorni stabiliti dall'Amministrazione.

I Moduli di Iscrizione si possono scaricare in fondo alla pagina presente oppure ritirare presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico- Piazza del Popolo, 34.

 

Per ulteriori informazioni e la riconsegna dei moduli di iscrizione, rivolgersi a:

Ufficio servizi educativi alla prima infanzia – Viale Matteotti 40/42 - tel. 0571/600244-246  nei seguenti orari:

- martedì dalle 9,00 alle 13,00

- giovedì dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 17,30

 

Quali sono i costi da sostenere?

vedi allegato tariffe
 

offerta di servizi per la prima infanzia - anno educativo 2017/2018

Progetto finanziato dal Fondo Sociale Europeo

L'Amministrazione Comunale di Montespertoli ha aderito all'avviso pubblico approvato dalla Regione Toscana con il il D.D. n. 5405/2019, poi modificato con D.D. 6433/2019 e D.D. 13503/2019, al fine di sostenere l’offerta dei servizi educativi per la prima infanzia (3-36 mesi) per l’anno educativo 2019/20. Le risorse regionali ottenute dal Comune di Montespertoli serviranno per consolidare e perfezionare l'offerta del sevizio stesso, al fine di garantire maggiori opportunità di accesso ai servizi educativi per l’infanzia.

L’investimento sulla prima infanzia rappresenta per la Regione Toscana un’area di attenzione particolarmente importante che, coerentemente con quanto sostenuto dalla Raccomandazione della Commissione Europea “Investire nell’infanzia per rompere il circolo vizioso dello svantaggio sociale” (2013/112/UE), si sviluppa con servizi di educazione ed accoglienza per l’infanzia di qualità e di tipo universalistico.

Inoltre, trattandosi di un avviso che vede quali beneficiari ultimi i nuclei familiari con minori, intende da un lato assicurare le migliori condizioni educative e di socializzazione dei bambini, dall’altro assicurare quelle condizioni necessarie a favorire la partecipazione dei membri responsabili di cura, ed in particolare delle donne, al mercato del lavoro, così come stabilito nella raccomandazione (2008/867/CE) della Commissione sull’inclusione attiva. Per questo motivo una parte delle risorse del Fondo sociale Europeo sono destinate ad azioni per la prima infanzia.

Il Comune di Montespertoli ha richiesto il finanziamento di un progetto educativo finalizzato al consolidamento e rafforzamento dell'offerta del servizio educativo per l’infanzia comunale, al fine di garantire maggiori opportunità di accesso e di raggiungere standard qualitativi sempre più rispondenti ai bisogni, tesi a soddisfare tutte le domande pervenute, con esaurimento della lista di attesa.

Tale progetto sarà realizzato grazie all’assegnazione di risorse della Regione Toscana ed al ruolo svolto dalla Regione Toscana, dallo Stato e dall'Unione Europea nel migliorare e sviluppare servizi di educazione ed accoglienza per l'infanzia di qualità e di tipo universalistico, nonché nell'assicurare quelle condizioni necessarie a favorire la partecipazione dei membri responsabili di cura, ed in particolare delle donne, al mercato del lavoro.

Le risorse che la Regione Toscana ha assegnato all'Amministrazione comunale (con D.D. n. 14636 del 04/09/2019), per un importo pari a € 31.822,17, andranno a coprire, in quota parte, la realizzazione di tale progetto.

 

 

Modulo di iscrizione servizi educativi