Visite: 2322

Il servizio è erogato dall'Ufficio Servizi Sociali

Cosa è?

È un contributo destinato ad aiutare i cittadini nel pagamento del canone di locazione.

Da tale contributo sono esclusi gli assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica (ERP).

Con la legge 431/98 art. 11 è stato istituito, appunto, un fondo per assegnare il predetto contributo e la Regione a sua volta ha provveduto a regolamentare il fondo con propria normativa; ogni anno la Regione stabilisce i requisiti per poter accedere al contributo e i termini di formulazione dei bandi che i Comuni dovranno emanare.

La Regione ripartisce i fondi fra i Comuni che a loro volta erogano il contributo alle famiglie ammesse in base a precisi requisiti.

I Comuni a tale scopo integrano con risorse proprie di bilancio i contributi assegnati in materia.

Il procedimento

Ogni anno, normalmente a fine Aprile, viene appositamente pubblicato il bando per la richiesta di assegnazione del contributo mediante un'apposita domanda da presentarsi entro la scadenza fissata nel bando.

Dopo la scadenza e una volta esaminate e verificate le domande pervenute, l'Ufficio provvede a stilare una graduatoria che viene pubblicata all'Albo Pretorio del Comune alla quale ogni cittadino interessato può presentare ricorso.

Successivamente, una volta esaminati gli eventuali ricorsi, viene stilata la graduatoria definitiva in base alla quale vengono erogati i contributi.

torna all'inizio del contenuto