Visite: 761


Notice: Undefined variable: legacy in /var/www/html/montespertoli/htdocs/templates/italiapa/html/com_content/article/default.php on line 97

L'unione civile tra persone dello stesso sesso

In data 5 giugno 2016 è entrata in vigore la legge 20 maggio 2016 n. 76, che introduce nel nostro ordinamento l'istituto dell'unione civile tra persone dello stesso sesso quale specifica formazione sociale ai sensi degli articoli 2 e 3 della Costituzione

Al fine di costituire un'unione civile, due persone maggiorenni dello stesso sesso devono presentare congiuntamente all'Ufficiale di stato civile del comune di loro scelta la richiesta di unione.

L'iter procedurale si divide in 2 fasi:
- prima fase: richiesta di unione formalizzata con un processo verbale;
- seconda fase: costituzione dell'unione iscritta in un atto di stato civile.


Prima fase - Richiesta di unione con Processo verbale:
Gli interessati possono prenotare un appuntamento per la stesura del processo verbale di richiesta di costituzione dell'unione civile:
· presso l'Ufficio URP e Servizi Demografici piazza del popolo, 34 Montespertoli telefono 0571 600238 / 217 / 249

Nella richiesta che sarà formalizzata innanzi all'ufficiale dello stato civile ciascuna parte dovrà dichiarare:
· Nome e cognome, la data ed il luogo di nascita, la cittadinanza ed il luogo di residenza;
· L'insussistenza delle cause impeditive alla costituzione dell'unione di cui all'art. 1, comma 4 della legge;
· Lo straniero che vuole costituire in Italia un'unione civile deve presentare all'ufficiale dello stato civile anche una dichiarazione dell'autorità competente del proprio paese dalla quale risulti che, giusta le leggi cui è sottoposto, nulla osta all'unione civile.
Il processo verbale redatto dall'ufficiale dello stato civile sarà da lui sottoscritto unitamente alle parti.

Seconda fase - La costituzione dell'unione:
Le parti, nel giorno indicato nella Domanda per unione civile, trascorsi 30 giorni dalla richiesta è possibile procedere alla costituzione dell'unione civile. Le parti, nel giorno prescelto, renderanno personalmente e congiuntamente alla presenza di due testimoni, avanti all'ufficiale dello stato civile del comune dove è stata presentata la richiesta, la dichiarazione di voler costituire unione civile.

Contestualmente le parti potranno:
· rendere la dichiarazione di scelta del regime patrimoniale della separazione dei beni.
· scegliere un cognome comune, scelto fra i loro cognomi, da assumere per la durata dell'unione. La parte che modifica il cognome dichiarerà se sostituire il proprio cognome con il cognome scelto o anteporlo o posporlo al proprio.
Si evidenzia che l'opzione facoltativa della scelta del cognome non modifica l'identità anagrafica.

Orari e luoghi di celebrazione
La costituzione dell'unione civile può aver luogo

- dal lunedì al venerdì in orario d'ufficio presso l'URP e Servizi Demografici in piazza del popolo, 34 Montespertoli;

oppure nelle sale già destinate alla celebrazione dei matrimoni:

  • il Palazzo Comunale (le cui stanze usate sono la Sala Consiliare e l'Ufficio del Sindaco), ubicato in Montespertoli - Piazza del Popolo n.1; i
  • l'ufficio separato di stato civile presso il Centro "I Lecci", ubicato in Montespertoli -  Via Lucardese n.74 (sala e giardino attiguo);
  • l'ufficio separato di stato civile presso l'"Antica Villa di Paterno", ubicato in Montespertoli - Via Paterno n.44 (sala al piano terra);
  • l'ufficio separato di stato civile presso "Il Petriccio", ubicato in Montespertoli - via Paterno n.42A - (sala con loggiato e terrazza contigua)

La costituzione di unioni civili, richiesta dalle parti in orari diversi da quelli di servizio, è subordinata alla disponibilità dell'Ufficiale di Stato Civile (Sindaco o suo delegato).

L'orario di servizio:
Lunedì 09:00/13:00
Martedì 9:00/13:00 -16:00/18:00
Mercoledì 9:00/13:00
Giovedì 9:00/13:00 - 16:00/18:00
Venerdì 9:00/13:00

N.B. Gli orari potrebbero subire delle variazioni nei mesi estivi.


Quali sono i costi da sostenere?
Alla costituzione dell'unione civile si applicano le stesse tariffe per la celebrazione dei matrimoni, previste nel seguente allegato


Modalita di pagamento:
Si invia alla sezione Come effettuare pagamenti al Comune e si ricorda di riportare quale causale "Unione Civile del DATA, tra COGNOME-COGNOME" sul versamento.

 

LE UNIONI CIVILI - LEGGE 20 maggio 2016, n. 76

Due persone maggiorenni dello stesso sesso costituiscono un'unione civile mediante dichiarazione di fronte all'ufficiale di stato civile ed alla presenza di due testimoni.
L'ufficiale di stato civile provvede alla registrazione degli atti di unione civile tra persone dello stesso sesso nell'archivio dello stato civile.
Altra modalità di costituzione dell'unione civile riguarda quei casi in cui in seguito ad una rettificazione di sesso, i coniugi abbiano manifestato la volontà di non sciogliere il matrimonio o di non cessarne gli effetti civili.

Diritti e Doveri
Con la costituzione dell'unione civile le parti acquistano gli stessi diritti e doveri. In particolare da essa discendono:
· l'obbligo di assistenza morale e materiale;
· l'obbligo di coabitazione;
· l'obbligo di contribuzione economica in relazione alle proprie capacità di lavoro professionale o casalingo;
· l'obbligo di definizione di comune accordo dell'indirizzo della vita familiare e della residenza.

Regime patrimoniale
Il regime patrimoniale, in mancanza di diversa convenzione tra le parti, è la comunione dei beni. Alle convenzioni patrimoniali si applicano le norme del codice civile.

Diritto agli alimenti
All'unione civile tra persone dello stesso sesso si applicano le disposizioni di cui al titolo XIII del libro primo del codice civile relative agli obblighi alimentari


Diritti successori
In caso di decesso di una delle parti dell'unione civile prestatore di lavoro andranno corrisposte al partner sia l'indennità dovuta dal datore di lavoro (ex art. 2118 c.c.) che quella relativa al trattamento di fine rapporto (ex art. 2120 c.c.).

Scioglimento dell'unione
L'unione civile si scioglie con manifestazione congiunta o disgiunta dinanzi all'ufficiale dello Stato Civile e si applicano alcune norme previste per il divorzio, ad esclusione dell'istituto della separazione.

Chi ha contratto matrimonio o unione civile all'estero:
Per coloro che hanno contratto matrimonio o unione civile o istituto analogo all'estero è prevista l'applicazione della disciplina dell'unione civile.
Il matrimonio contratto all'estero da cittadini italiani con persona dello stesso sesso produce gli
effetti dell'unione civile regolata dalla legge italiana.

Impedimenti
Non è possibile costituire unioni civili nel caso in cui sussista:
a) per una delle parti, di un vincolo matrimoniale o di un'unione civile tra persone dello stesso sesso;
b) l'interdizione di una delle parti per infermità di mente; se l'istanza d'interdizione è soltanto promossa, il pubblico ministero può chiedere che si sospenda il procedimento di costituzione dell'unione civile; in tal caso il procedimento non può aver luogo finché la sentenza che ha pronunziato sull'istanza non sia passata in giudicato;
c) tra le parti dei rapporti di cui all'articolo 87, primo comma, del codice civile; non possono altresì contrarre unione civile tra persone dello stesso sesso lo zio e il nipote e la zia e la nipote; si applicano le disposizioni di cui al medesimo articolo 87;
d) la condanna definitiva di un contraente per omicidio consumato o tentato nei confronti di chi sia coniugato o unito civilmente con l'altra parte.

Regolamento per la celebrazione dei matrimoni e per la costituzione delle unioni civili

Domanda per unione civile

 

Allegati:
Scarica questo file (tariffe 2017 s_c.pdf)tariffe 2017 s_c.pdf[ ]38 kB