Mercoledì 20 luglio si è tenuta la cerimonia che ha dato avvio alla predisposizione del cantiere per la realizzazione del nuovo Polo della Salute di Montespertoli alla presenza del Sindaco di Montespertoli, Alessio Mugnaini, del presidente della commissione Sanità e politiche sociali del Consiglio regionale della Toscana, Enrico Sostegni, di Emanuele Gori e Luca Tani in rappresentanza dell’azienda USL Toscana Centro, del direttore della Società della Salute Empolese Valdarno Valdelsa, Franco Doni e del Presidente della Società della Salute Empolese Valdarno Valdelsa, Sindaco di Fucecchio, Alessio Spinelli. Hanno partecipato all’iniziativa anche i rappresentanti del raggruppamento temporaneo d’imprese che si è aggiudicato l’appalto dei lavori, composto da aziende solide, stimate e radicate del nostro territorio (Campigli SRL, Vescovi Renzo SpA, O.L.V. SRL).

 

“È un momento molto importante per tutta la popolazione di Montespertoli perché dopo tanta attesa oggi inizia un cantiere strategico per lo sviluppo dei servizi sanitari e di emergenza. Abbiamo lavorato molto in questi ultimi tre anni insieme ad ASL Toscana Centro per siglare un nuovo accordo e arrivare all’inizio dei lavori. Adesso non resta che procedere spediti con i lavori per avere presto il nostro Polo della Salute” ha dichiarato il Sindaco.

 

"L'iniziativa di stamani segna un primo passo verso l'avvio dei lavori per la realizzazione della nuova Casa della Salute/Casa di Comunità, un investimento importante per la nostra azienda sanitaria che offrirà nuovi servizi territoriali, con ambulatori specialistici, destinati a dare risposte ai bisogni assistenziali dei cittadini residenti nel Comune e nei territori limitrofi." aggiunge il dr. Emanuele Gori, direttore sanitario dell’azienda USL Toscana Centro.

 

"L'allestimento del cantiere per la realizzazione del Polo della Salute rappresenta una passaggio importante per questa opera che ha avuto avvio alcuni anni fa. L'intervento prevede la realizzazione di due fabbricati destinati a Casa della Salute/ Casa di Comunità (di proprietà dell'Azienda USL Toscana centro) e a sede operativa del servizio di trasporto sanitario e del servizio territoriale d'emergenza (di proprietà del Comune di Montespertoli). La Casa della Salute/ Casa di Comunità che sarà realizzata andrà a sostituire quella già esistente in viale Matteotti. Il nuovo fabbricato sarà su due livelli per una superficie complessiva di 650 mq e sarà dotato di un parcheggio esclusivo di 300 mq. Al piano terra sono previsti gli ambulatori destinati ai medici di medicina generale, sale di attesa, ufficio amministrativo e ufficio assistente sociale. Al piano seminterrato sono previsti l'ambulatorio infermieristico, l'ambulatorio pediatrico, l'ambulatorio ginecologico, ambulatorio specialistico e sale di attesa" ha spiegato l’Ing. Luca Tani, Direttore Area Manutenzione e Investimenti Empoli per l’azienda USL Toscana Centro.

 

L’intervento, il cui quadro economico complessivo ammonta a 4.000.000 di Euro, è frutto della partnership tra Comune di Montespertoli e azienda USL Toscana Centro, che partecipano rispettivamente per il 58% e il 42% alle spese per la realizzazione del polo. Dal punto di vista progettuale, pur essendo in corso la predisposizione della documentazione della progettazione esecutiva, è naturalmente possibile descrivere come sarà il nuovo Polo della Salute di Montespertoli: una struttura all’avanguardia, composta da un edificio ospitante il nuovo modello di “Casa di comunità di tipo hub” dell’azienda USL Toscana Centro e da un edificio ospitante il servizio di emergenza e ambulatoriale del terzo settore, in grado di rafforzare il presidio sociosanitario sul territorio in linea con l’obiettivo del Piano nazionale di ripresa e resilienza di costruire una rete di medicina territoriale capillare, anche alla luce dell’esperienza maturata a seguito della lotta alla pandemia da COVID-19. L’intervento, infatti, è in parte finanziato da risorse provenienti dalle linee di finanziamento del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

 

In particolare, nella “Casa di comunità” dell’azienda USL Toscana Centro ci saranno presenza medica h24 7/7, infermiere 12h 7/7, servizi diagnostici primari, punto prelievi, medici di famiglia, assistente sociale. L’edificio del servizio di emergenza, invece, ospiterà ambulatori, la cappella mortuaria, una sala convegni per la formazione e altre sale polivalenti, uno spazio per la palestra, la sala del medico, uffici, camere, bar, cucina e sala mensa, sala aggregazione, adeguati garage, magazzino e terrazza panoramica sulla vallata.

 

Con l’apertura del cantiere del nuovo Polo della Salute di Montespertoli prende il via una nuova stagione per i servizi sociosanitari del territorio comunale e non solo, attesa a lungo sia dalle realtà associative del settore, sia dalla cittadinanza. In questo modo il Comune di Montespertoli e l’azienda USL Toscana Centro offrono un modello di collaborazione virtuosa che sa trarre insegnamento dalle vicende legate all’emergenza sanitaria e che sa dare una risposta all’altezza dei bisogni dei cittadini in termini di prossimità dei servizi, miglioramento dell’offerta e anche qualità e sostenibilità delle strutture.

 

 

 

  

 

torna all'inizio del contenuto