Vendite da record e grande affluenza

 

I tradizionali fuochi d'artificio hanno salutato la 64° edizione della Mostra del Chianti ieri sera, domenica 5 giugno 2022.

"Rosso di sera..." lo slogan di questa edizione, se per un cielo rosso possiamo sperare nel bel tempo per la Mostra del Chianti ha significato un ritorno in grande stile superando il record di vendita dei bicchieri come non si vedeva da oltre 10 anni.

In piazza del Popolo si è respirata un'aria rilassata con musica di sottofondo per nove sere di seguito che ha portato molti giovani a conoscere la festa e ad assaggiare il vino con grande soddisfazione dei produttori degli stand delle aziende vinicole che sono riusciti così a condividere il loro prodotto ad un target nuovo, inoltre, le degustazioni in piazza del Popolo sono sempre andate esaurite ed hanno invogliato le persone a comprare molto del vino assaggiato.

Le aziende presenti alla festa tutte le sere, con lo stand dedicato e che hanno fornito il vino per le degustazioni sono state: Az. Agricola Casa di Monte, Az. Agricola La Ripa Verde, Az. Agricola La Querce Seconda, Az. Agricola Montalbino, Cantina Sociale Colli Fiorentini, Fattoria La Leccia, Fattorie Parri, Fattoria Polvereto, Fattoria di Trecento, Marzocco di Poppiano, Podere Ghisone, Podere Gualandi, Podere Guiducci, Tenuta Barbadoro, Tenuta Corbinaia, Tenuta Moriano, Tenuta Santa Maria in Coeli Aula, Valleprima.


Al centro della piazza, al Convivium, si poteva trovare lo Champagne "Robert Allait" con gli amici di Epernay (paese gemellato con Montespertoli) che ha visto il boom di vendita registrando il tutto esaurito già giovedì sera. Lo stand del Consorzio Cantina Sociale Colli Fiorentini e lo stand delle aziende ospiti come Tenuta Castiglioni, Guicciardini, Castello Sonnino, Podere Il Castello, Az. Agricola Ammirabile e Tenuta Maiano.

Piazza Machiavelli ha visto spettacoli diversi tutte le sere iniziando con Dante Lirico Game realizzato in collaborazione con il Teatro del Maggio poi i concerti di Lorenzo Baglioni, Marco Cocci ed a seguire Stand Up Comedy, ItineraDante a cura dell'Ass. Naufraghi Inversi e lo spettacolo di danza a cura di D.A.T. Montesport. Piazza Machiavelli ha assistito anche all'esplosione di risate e applausi per la sfilata delle Contrade di Montespertoli che ha visto come protagonisti tanti cittadini del paese che si sono battuti a suon di trasformazioni e travestimenti, portando sul palco tanti piccoli sketch.

I giochi delle contrade di quest'anno ha visto "Il Pozzo" vincitore con la premiazione del Sindaco Alessio Mugnaini, ieri sera, sul ballatoio del Palazzo Comunale.

Domenica ha visto il grande ritorno della sfilata del Gruppo Novecento che, dal Castello di Sonnino fino a piazza del Popolo, ha visto la celebre rievocazione storica dei primi del '900, con tanti figuranti, carri, animali e anche auto d'epoca.

La rievocazione è legata alla storia del nostro territorio e ha una forte valenza culturale innescando nella cittadinanza una sentita gara alla partecipazione come “figurante” e la ricerca e riproduzione di abiti e accessori corretti per il periodo di appartenenza. Alla sfilata partecipano tutti i personaggi dell’epoca, dai “Padroni” al “Contadino” passando per il parroco, il dottore, il sindaco e via dicendo. Nel corteo i personaggi sono intervallati con carri trainati da magnifiche “Bestie” maremmane e chianine.

Possiamo dire che questa è stata una nuova edizione, finalmente usciti dai tempi bui della pandemia, che ha visto tornare protagonista il vino e la forte volontà delle persone di stare di nuovo insieme, uscire di casa e tornare in piazza, stringere le mani, voglia di ridere, ballare e brindare con un buon Chianti.

 

                 

torna all'inizio del contenuto