Negli impegni del Comune un progetto di riqualificazione progressiva di tutta la viabilità

 

Un progetto di riqualificazione su più annualità per una delle vie centrali di Montespertoli: questo l’obiettivo che si è data la Giunta Comunale di Montespertoli nel corso della sua ultima seduta, con l’approvazione del progetto definitivo-esecutivo per la manutenzione straordinaria dei marciapiedi di via Taddeini. L’intervento fa dunque parte di un più ampio disegno di riqualificazione della via, che si configura come il principale accesso al paese provenendo da Empoli e dalla val d’Elsa e come asse di percorribilità pedonale importante dell’abitato di Montespertoli.



Nei piani del Comune di Montespertoli vi è, dunque, una progressiva riqualificazione “passo dopo passo” dei marciapiedi della via, alcuni dei quali appaiono attualmente sconnessi o di dimensioni insufficienti per il transito dei pedoni. Il progetto definitivo-esecutivo approvato, in particolare, riguarda la strettoia nei pressi di piazza Unità d’Italia, caratterizzata da marciapiedi troppo stretti per garantire la percorribilità in sicurezza (tratto dal civico 145 al civico 160). Il quadro economico dell’intervento ammonta a 60.000 Euro, disponibili grazie a fondi per la manutenzione straordinaria di strade e marciapiedi previsti dall’ultima legge di bilancio approvata dal Parlamento italiano a fine 2021. Dal punto di vista dei lavori, è prevista la demolizione dei marciapiedi esistenti, l’adeguamento del sistema di regimazione delle acque e la realizzazione di nuovi marciapiedi in autobloccante, dello stesso modello utilizzato per gli altri interventi di abbattimento delle barriere architettoniche già realizzati nel capoluogo.



L’Amministrazione Comunale prevede di proseguire la progettazione l’anno prossimo, distribuendo i lotti dei lavori sulla base delle risorse disponibili in bilancio, con un ulteriore tratto contiguo a quello oggetto del progetto recentemente approvato e ugualmente caratterizzato da disconnessioni del manto e restringimenti eccessivi del marciapiede. Si precisa, in questo senso, che la larghezza dei nuovi marciapiedi sarà estesa nella misura in cui non sarà ostacolata in maniera sostanziale la percorrenza dei veicoli lungo la strada, anche se eventuali restringimenti si verificheranno anche per indurre le auto in transito a diminuire la velocità.

 

torna all'inizio del contenuto