Il Comune di Montespertoli ha scelto di dare particolare risalto alle commemorazioni in occasione del Giorno della Memoria, che cade ogni anno il 27 gennaio, con due iniziative di assoluto rilievo.
 
La prima iniziativa organizzata dall’Amministrazione Comunale è una conferenza parte del ciclo “La Montespertoli che salvò gli ebrei”, che ha visto la prima edizione del ciclo lo scorso anno. L’evento si terrà domenica 30 gennaio alle ore 18:00 nella Sala del Consiglio del Palazzo Comunale e in diretta streaming sul canale Youtube del Comune di Montespertoli alla presenza del Sindaco, Alessio Mugnaini, del Cav. Gabriele Boccaccini, professore di Second Temple Judaism and Christian Origins presso l’Università del Michigan (Stati Uniti), di S. E. il Cardinale di Firenze Giuseppe Betori, Arcivescovo di Firenze e della Prof. Silvia Guetta in rappresentanza della Comunità ebraica di Firenze.

Nel corso dell’incontro saranno approfondite le storie di coloro che si impegnarono sul territorio di Montespertoli per salvare la vita degli ebrei, anche mettendo a repentaglio la propria vita, concentrandosi sulla figura di don Giulio Gradassi, a cui è dedicata la conferenza. Don Giulio Gradassi è stato in servizio presso la Chiesa di Castiglioni (Montagnana) ed è stato insignito del riconoscimento di Giusto tra le Nazioni dall’ente israeliano per la memoria della Shoah Yad Vashem per aver salvato la vita della famiglia Pick (la madre Henia e i due figli Rubin e Sonia), una famiglia ebrea che trovò rifugio proprio da don Gradassi a Castiglioni.


 
La seconda iniziativa consiste, invece, nell’installazione di pannelli didattico-informativi sulla Shoah, prodotti proprio dallo stesso Yad Vashem, presso il Centro Culturale “Le Corti”, via Sonnino 1.

Prosegue con onore, dunque, la collaborazione tra il Comune di Montespertoli e Yad Vashem, massima autorità mondiale per gli studi sull’Olocausto che ha messo a disposizione il proprio materiale espositivo nell’ambito del progetto “ready2print”. L’idea di fondo dell’iniziativa consiste, appunto, nel consentire ai visitatori della Biblioteca comunale di poter leggere ed entrare in contatto con il materiale messo a disposizione da Yad Vashem nel corso della loro visita per la fruizione dei servizi bibliotecari.

Per Montespertoli è un onore accogliere Sua Eminenza il cardinale Betori, la professoressa Guetta e il Cavaliere Boccaccini nel contesto di questa giornata in ricordo di don Giulio Gradassi, Giusto tra le Nazioni che salvò dalla persecuzione nazista una famiglia ebrea nascondendola presso la parrocchia di Castiglioni. Prosegue, in questo senso, l’impegno per dare gambe e continuità al progetto ‘La Montespertoli che salvò gli ebrei’, in ricordo degli atti di eroismo che hanno onorato il nostro territorio nel periodo più oscuro e crudele della nostra storia, quello della vile persecuzione nazifascista. Assieme alla mostra dello Yad Vashem, che ci ha dato la straordinaria opportunità di condividere con la cittadinanza i pannelli espositivi del loro progetto di divulgazione itinerante, questa conferenza segna un ulteriore passo avanti nella riscoperta della nostra storia e per questa ragione invito tutta la cittadinanza a partecipare” commenta il Sindaco, Alessio Mugnaini.

 

 

torna all'inizio del contenuto