Nel Programma triennale delle opere pubbliche quasi 6 milioni di euro da mandare a gara

Nel corso dell’ultima seduta della Giunta Comunale, l’Amministrazione guidata dal Sindaco Alessio Mugnaini ha approvato il Programma triennale delle opere pubbliche per il triennio 2021-2023 con il dettaglio degli investimenti sopra i 100.000 euro per cui il Comune ha programmato di avviare le procedure di gara. Nonostante non si tratti dell’agenda di effettiva realizzazione degli investimenti (ma di avvio delle gare per l’affidamento dei lavori), il Programma approvato prevede che a Montespertoli vengano mobilitati sei milioni di euro di risorse per realizzare infrastrutture e opere che cambino il volto del paese.

La priorità dei prossimi tre anni sarà l’edilizia scolastica. Si tratta di una sfida complessa ma che non possiamo non accettare: lo dobbiamo ai nostri cittadini più giovani che meritano una scuola all’altezza dei loro sogni. Da un punto di vista economico e non solo faremo uno sforzo mai visto prima” dichiara il Sindaco Alessio Mugnaini


In particolare, nell’annualità 2021 è prevista la gara per quasi 2 milioni di euro di lavori per la realizzazione delle urbanizzazioni del nuovo Polo scolastico di Montespertoli, con l’adeguamento di Via dello Schiavone e la realizzazione di tutta la viabilità attorno alle nuove scuole. Nel 2022, invece, i grandi investimenti si concentreranno da una parte sulla riqualificazione del secondo lotto
dei muri dell’ex campo sportivo (355.000 euro) e dall’altra sull’adeguamento di Via Montelupo, con la realizzazione di un percorso pedonale che raggiunga l’intersezione con Largo Enrico Fermi (120.000 euro). Il 2023, infine, vedrà l’avvio dell’iter per l’indizione della gara d’appalto per la costruzione del primo
lotto delle nuove scuole, con oltre 3 milioni di euro per la realizzazione della scuola dell’infanzia.

"Le capacità di un ente di realizzare i propri progetti si misurano anche in termini di capacità di programmazione. Per questo l'approvazione di questo Programma triennale delle opere pubbliche è importante: il nuovo polo scolastico è il grande sogno che abbiamo e gli stralci funzionali con cui intendiamo realizzarlo sono ben calibrati e pensati sulle reali possibilità dell'ente. Si tratta di un percordo serio e fattibile, per cui desideriamo spendere tutte le nostre energie" conclude il vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici, Marco Pierini.

torna all'inizio del contenuto