Come preannunciato, il Comune di Montespertoli, tra non poche difficoltà, ha deciso di portare avanti la programmazione estiva offrendo ai cittadini un ricco calendario di eventi.

La proposta di MoMu – Montespertoli Musica Estate - per l’anno 2020 è stata riformulata come risposta ad un momento particolare della nostra storia caratterizzato dalla pandemia Covid-19 che ci ha costretto a riconsiderare il nostro stile di vita e le nostre abitudini andando a toccare gesti preziosi, negandoci la possibilità di stare insieme, abbracciarci, baciarci, emozionarci fianco a fianco. In questo panorama di limitazioni che ci hanno colpito duramente è nata la necessità di trovare di nuovo la fiducia, la tranquillità e il gusto della condivisione.  L’idea principale che sta alla base di MoMu è la forza della “piazza”, un luogo di aggregazione ampio e sicuro, dove poter organizzare al meglio gli spazi. Tutte queste “piazze” insieme tracceranno il percorso di MoMu 2020 e ospiteranno un evento itinerante chiamato “ Gran Kabaret “ che si svilupperà di appuntamento in appuntamento. Ogni “atto” del “ Gran Kabaret “ andrà in scena in un luogo diverso fino al Gran Finale previsto per il 20 Agosto.

 

Sette serate in sette frazioni diverse, ogni giovedì a partire dal 9 luglio. Tutti gli eventi sono gratuiti.

 

Ogni serata avrà un programma realizzato da musicisti e attori sempre differenti coordinati da un presentatore. Inoltre, il programma sarà arricchito da tre concerti, uno dedicato alle sonorità del bandoneon di Carlo Maver nella suggestiva Coeli Aula, uno dedicato alla musica del Sud Italia con il duo Bassamusica proveniente dal Pollino ed uno che avrà come protagonista l’eccentrico musicista Alberto Mons in un “One man show” d’eccezione.
Il progetto di quest’anno sarà arricchito anche da tre incontri con artisti che abitano sul territorio di Montespertoli. Una piccola rassegna chiamata “Due chiacchiere con l’artista”. Gran parte del programma sarà ambientato nei circoli ricreativi, nelle loro piste da ballo e negli spazi solitamente dedicati alle sagre e alle feste che quest’anno vivono di uno strano silenzio e, almeno per una serata, torneranno ad essere pieni di musica.
Nel programma, inoltre, saranno coinvolte le aziende agricole delle frazioni interessate dall’evento che faranno degustare i loro prodotti.

 

MoMu 2020 sarà una edizione speciale, ricca di musiche e testi affascinanti. Sarà l’occasione per vivere le nostre frazioni, ascoltando buona musica e bevendo buon vino. Vi aspettiamo!’ dichiara Alessandra De Toffoli, Assessore alla Cultura.

 

VEDI IL PROGRAMMA COMPLETO

 

 

torna all'inizio del contenuto