Durante i giorni di OLEA Montespertoli si terrà anche il classico appuntamento con 'OlioNostro', l'olio della solidarietà, una delle tante iniziative promosse ogni anno in favore della popolazione apolide della Repubblica Saharawi.

 

 

Nelle scorse settimane i bambini della scuola primaria e dell'infanzia, aiutati da insegnanti, genitori e volontari, si sono cimentati nella raccolta delle olive. I ragazzi della scuola media, invece, si sono occupati della realizzazione dell'etichetta per le bottiglie di ‘OlioNostro’. 

Prima di cimentarsi con i disegni, i giovani alunni hanno incontrato Graziano Giotti del Coordinamento a sostegno della Repubblica Saharawi ‘Mohamed Abdelaziz’ che ha raccontato loro la storia, le usanze e i modi di vita del popolo apolide africano. 

Tra tutti i disegni ne è stato scelto uno che finirà sulle bottiglie di ‘OlioNostro’, mentre tutti gli altri saranno esposti nella mostra ‘Piccoli ambasciatori di pace crescono’.

Sabato 23 novembre alle ore 16,30 presso l'Auditorium del Centro Culturale Le Corti verrà inaugurata la mostra e verrà premiata la migliore etichetta. A seguire merenda ‘pane e olio’ offerta dal Comitato Genitori Scuole Montespertoli.

Sarà possibile visitare la mostra e acquistare le bottigliette d'olio, il cui ricavato sarà devoluto ai bambini Saharawi, sabato 23 e domenica 24 dalle 16,30 alle 19,30.

 

"Ringraziamo le associazioni, le aziende agricole, le insegnanti e i genitori che con grande entusiasmo si sono impegnati per la buona riuscita del progetto. Un ringraziamento particolare va al Coordinamento 'Mohamed Abdelaziz' che da anni aiuta il popolo Saharawi e che, grazie alla disponibilità dell'Istituto Comprensivo, sensibilizza e fa conoscere agli studenti la storia di questo popolo" dichiara Alessandra De Toffoli, Assessore alla Cultura e alla Cooperazione internazionale del Comune di Montespertoli.  

torna all'inizio del contenuto