Visite: 322

Domenica 4 Agosto 2019, in collaborazione con il Gruppo Novecento, l’Associazione Grani Antichi, l'Associazione Produttori delle colline toscane e i 'Collezionisti montespertolesi di trattori d’epoca', si terrà l'8° rievocazione storica della BATTITURA A FERMO.

 


Si terrà a Montespertoli nello splendido spazio antistante il Museo del Vino in località i Lecci in via Lucardese.

"Vogliamo promuovere la cultura dell’eccellenza nella produzione agricola montespertolese esaltandone la qualità del processo di trasformazione da parte dei produttori locali.
La rievocazione vuol mostrare come avveniva tecnicamente la Battitura e ricordare le tradizioni contadine che nella battitura avevano la loro “Summa”.
La “battitura” era il giorno del raccolto ma anche giorno di festa per tutte le famiglie del vicinato che in forma solidaristica nello scambio di manodopera si ritrovavano sull’Aia." dichiara Luigi Manetti, presidente dell'Associazione Gruppo Novecento.

"La pianificazione organizzativa dell’evento è partita dall’inverno con la semina, nei pressi del Centro della cultura 'I Lecci', di un appezzamento di terreno a grano della qualità Senatore Cappelli, Gentilrosso, Verna e Frassineto, grani tipici delle nostre zone negli anni ‘20/’30. Varietà caratterizzata da lunghe spighe e poi dismesse ed oggi rimesse in produzione dall’Associazione dei Grani Antichi.
Provvederemo alla sua mietitura nelle settimane precedenti e alla costruzione della 'Barca' dopodiché nel giorno della domenica, dalle 16,30, inizieremo la vera e propria rievocazione." aggiunge Gianni Paciscopi dell'Associazione Grani Antichi.

Tutte le persone attive nella rievocazione avranno costumi dell’epoca forniti dal Gruppo Novecento e saranno presenti diversi personaggi (sensale, treccone, fattore, mezz’omo, guardiacaccia, monelli) ad animare l’Aia.
Il programma prevede oltre alla battitura vera e propria alla fine delle operazioni uno spettacolo con musiche tradizionali e un corpo di ballo che animerà la serata coinvolgendo il pubblico con Pizziche e Tarante.
Sull’Aia saranno posizionati per scenografia, macchine agricole, trattori d’epoca e carri agricoli restaurati.
Durante la serata saranno attivi banchi di degustazione del pane prodotto con farine ottenute dai grani antichi e saranno presenti stand gastronomici con prodotti d'eccellenza a Km zero organizzati e gestiti dalL'Associazione produttori delle colline toscane che cucineranno per la cena piatti tipici per la classica tavolata della battitura contornata da musica dal vivo.

In serata, festa con cena sull’aia con menu tipico contadino da prenotare all'ufficio turistico 0571-600255 o al 3505998616. 
Prenotazione OBBLIGATORIA

torna all'inizio del contenuto