Visite: 277

 

Continua l'impegno dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Giulio Mangani nell'opera di ammodernamento degli edifici scolastici ricadenti sul territorio di Montespertoli.


Infatti, dopo gli interventi strutturali partiti a ottobre e attualmente in corso d'opera, è notizia di pochi giorni fa l'ammissione del progetto presentato dal Comune per la scuola “Machiavelli” al cosiddetto “Fondo Kyoto per l'efficientamento energetico degli edifici scolastici”, istituito dal Decreto Ministeriale del 22 febbraio 2016 e prorogato con altro DM del 28 giugno 2018.


Dallo Stato, dunque, arriveranno al Comune risorse per circa 377mila euro che serviranno per gli interventi di ottimizzazione energetica del plesso che ospita la scuola elementare “Machiavelli”. Per prima cosa, sarà rinnovato l'impianto di climatizzazione, grazie alla sostituzione dell'attuale generatore con un impianto a pompa di calore. Inoltre, sarà installato un impianto fotovoltaico sul tetto della scuola, con una potenza da 37,9 kW.


Infine, verranno sostituite 235 lampade ad alto consumo con lampade a led ad alta efficienza. Il fotovoltaico e i nuovi punti luce a led consentiranno l’autoconsumo di energia elettrica e un netto risparmio in bolletta per il Comune che, tra taglio della spesa e contributo in conto scambio (grazie all’immissione in rete della corrente elettrica prodotta dal fotovoltaico), dovrebbe risparmiare quasi 18mila euro ogni anno.


“Grazie al finanziamento del Fondo Kyoto andiamo a disporre il terzo intervento strutturale sul plesso scolastico 'Machiavelli' - ricordano gli assessori ai Lavori Pubblici e all'Istruzione, Mauro Mucciarelli e Cinzia Farina - Avevamo iniziato con i lavori per l'adeguamento alle nuove norme antincendio nel 2014, poi abbiamo fatto partire i lavori di messa in sicurezza antisismica, tutt'ora in corso, e adesso con questo finanziamento provvederemo al completo efficientamento energetico dell'edificio. In totale, gli investimenti sul plesso 'Macchiavelli' messi in campo da questa amministrazione superano il milione di euro”.

torna all'inizio del contenuto