Domenica 2 settembre è stato un giorno particolare per la comunità di Montespertoli. Nel corso della santa messa presso il cimitero comunale, che si svolge come consuetudine ogni anno alla prima domenica di settembre, è stata replicata la cerimonia di inaugurazione della copia della Pietà di Michelangelo, la statua in marmo installata dieci anni fa nell'area antistante l'ingresso al camposanto grazie alla raccolta fondi attivata dall'associazione sociosanitaria Fratres.

 


Si tratta di un dono a tutta la cittadinanza fatto da Fratres per ricordare e omaggiare tutti i volontari che hanno prestato e che continuano a prestare servizio in tutte le associazioni presenti a Montespertoli. Nell'ultimo intervento, finanziato sempre grazie alle donazioni raccolte da Fratres e dalla parrocchia, è stato rifatto parte del basamento, effettuata l'opera di ripulitura del marmo e delimitato il perimetro con paletti e catena.


Con questa cerimonia, a cui hanno partecipato don Roberto Bartolini, Giuseppe Statello, presidente Fratres, e Giulia Pippucci, assessore alle Politiche sociali del Comune di Montespertoli, oltre che numerosi cittadini, l'associazione Fratres ha voluto festeggiare i 40 anni di attività.


“La statua - sottolinea Pippucci - vuole essere non solo un omaggio ai volontari e ai defunti di Montespertoli, ma anche un messaggio di gioia per la vita. Un particolare ringraziamento va alla parrocchia e a Fratres, che hanno organizzato la cerimonia presso il cimitero, uno dei luoghi più importanti della nostra comunità”.




Eventi
  • NarrAzioni di Donne 12/12/2018

    Giovedì 13 dicembre, alle ore 19 presso l'auditorium della biblioteca comunale “E. Balducci” di Montespertoli, in via Sonnino 1, si terrà il...

torna all'inizio del contenuto