L’educazione dei figli nell’era del web: “Adolescenti 2.0” ciclo di incontri nell'Empolese Valdelsa

Insegnanti, genitori, amministratori ed esperti si confrontano sul tema della crescita e dell'educazione dei figli. È “Adolescenti 2.0”, il ciclo di incontri organizzati dalla Conferenza zonale per l’Istruzione dell’Empolese Valdelsa, con il contributo del Centro Studi Bruno Ciari.

 


Il programma, rivolto in particolar modo a genitori e insegnanti, è stato ideato per approfondire il tema delle scelte di vita dei ragazzi, scelte che nella società attuale, caratterizzata da un enorme flusso di informazioni spesso difficili da gestire, diventano sempre più complesse.


Cinque appuntamenti di cui il primo a Montespertoli, venerdì 4 maggio, alle ore 21 presso il centro culturale “Le Corti”, in via Sonnino 1, dal titolo “L'adolescenza è una malattia?”. I partecipanti avranno l'occasione di dialogare con Giuseppe Tomai, psicologo e psicoterapeuta con tanti anni di esperienza lavorativa nell'ambito educativo, sia con genitori che con educatori, ha condotto inoltre corsi di formazione rivolti a educatori presso l'Università di Firenze.


Gli altri appuntamenti in programma sono: “Gli adolescenti tra autonomia e dipendenza”, martedì 8 maggio alle 21 presso il Cenacolo degli Agostiniani, in via dei Neri a Empoli; “Dall'obbedienza alla responsabilità. Talenti e conflitti nei legami familiari”, martedì 22 maggio alle ore 21 presso il Centro di aggregazione giovanile in viale Togliatti 153 a Sovigliana - Vinci; Alcol e giovani: i problemi correlati all'uso di bevande alcoliche nella comunità”, mercoledì 23 maggio (prima parte) e mercoledì 30 maggio (seconda parte), presso il MMAB, in piazza Vittorio Veneto 10 a Montelupo Fiorentino; “I giovani d'oggi: l'adolescenza la sessualità e l'immagine nell'era di internet”, venerdì 1 giugno alle 21 presso lo spazio giovani “SottoSopra”, auditorium “La Tinaia”, parco Corsini a Fucecchio.


Gli incontri sono a ingresso libero. Per informazioni è possibile contattare il Centro Studi Bruno Ciari telefonando al numero 0571 74419 o scrivendo a centrociari@centrociari.it.


Share