Stop all’installazione selvaggia: ecco il “Piano delle antenne”

Con una delibera di giunta, l'Amministrazione comunale di Montespertoli ha adottato il nuovo “Piano delle antenne”, un nuovo strumento programmatico con il quale si stabiliscono le aree del territorio comunale in cui d'ora in avanti si potranno collocare gli eventuali nuovi impianti di trasmissione di telefonia mobile.


Le nuove aree individuate dal Comune sono cinque: si tratta di via Bonsarto; dell'area nei pressi del campo sportivo di San Quirico in Collina; dell'area dell'acquedotto comunale; della zona adiacente al campo sportivo di San Pancrazio; di quella nei pressi del parcheggio del cimitero di Lucardo.


La stesura del piano è stata realizzata dall'Ufficio ambiente del Comune che si è avvalso dell'indagine sulla trasmissione dei campi elettromagnetici fatta dalla società Polab Srl di Pisa. Sulla base di tali studi, sono stati successivamente individuati i punti strategici del territorio comunale per la copertura del segnale, cercando di far prevalere le aree di proprietà pubblica.


Il programma di localizzazione degli impianti, dunque, è stato realizzato facendo particolare attenzione alla tutela della salute, minimizzando quindi l'esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici, e alla tutela dell'ambiente e del paesaggio. Il Comune, inoltre, si è dotato di una centralina di controllo per monitorare i campi elettromagnetici, in particolare per alcune aree del territorio considerate sensibili.


Il “Piano delle antenne” dovrà ora passare al vaglio del Consiglio comunale, insieme al relativo regolamento stilato dall'Ufficio ambiente. Quest’ultimo stabilisce, oltre ai criteri per la concessione agli operatori delle relative aree, il divieto dell’installazione degli impianti in aree o siti diversi da quelli indicati nel piano comunale.


Prima dell'approvazione definitiva da parte dell'Assise cittadina, il piano con i relativi allegati sarà pubblicato sull'Albo pretorio e sulla home page del sito del Comune (in questa pagina, scorri in basso) fino al 23 febbraio 2018. Entro quella stessa data potranno essere presentati eventuali contributi e osservazioni da parte dei soggetti interessati, utili al miglioramento del programma stesso, contattando direttamente l'Ufficio ambiente del Comune al numero 0571 600253 o tramite email all'indirizzo ambiente@comune.montespertoli.fi.it.


Con questo piano - fa sapere l'assessorato all'Ambiente - si è voluto mettere un freno all'installazione selvaggia di antenne sul territorio di Montespertoli, regolamentando un settore che negli anni è stato fonte di preoccupazione per i residenti. D'ora in poi, le aziende di telecomunicazioni dovranno attenersi al programma di localizzazione e al relativo regolamento, e tutte le decisioni a riguardo saranno condivise e partecipate con la popolazione.

Share