Concorso "Spiga d'Argento", l’opera “La sciarpa” di Alberto Vignoli si aggiudica il primo premio

Domenica 14 gennaio, presso la Sala consiliare del Comune di Montespertoli, di fronte a un folto pubblico è andata in scena la premiazione dei vincitori del concorso di pittura “Spiga d'Argento” e la consegna del "Premio Speciale Spiga d'Argento", alla presenza del presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, del sindaco di Montespertoli, Giulio Mangani, e dell'assessore comunale alla Cultura, Elena Ammirabile.


La kermesse artistica, organizzata dal circolo Arci Spiga d'Argento e giunta alla 37esima edizione, è tornata quest'anno nel suo luogo originario, vale a dire presso la Casa del Popolo di Montagnana Val di Pesa, luogo in cui sono state esposte dal 6 al 14 gennaio le opere dei tanti artisti che hanno partecipato. Il primo premio è stato assegnato dalla giuria composta da Elena Ammirabile, Ugo Barlozzetti, Andrea Nicita, Ernesto Piccolo, Francesca Di Natali e Andrea Pignataro (presidente), all'artista Alberto Vignoli, con l'opera "La sciarpa". Il secondo premio è andato a Bruno Sabatini, con l'opera "Senza confini", il terzo a Vincenzo Montecalvo, con l'opera "Le parole dell'anima", il quarto a Lello Negozio, con "Paesaggio", il quinto premio a Silvano Sordi con "Sagome cento città", il sesto a Michele De Niccolò con "Paesaggio con neve".


Inoltre, i seguenti artisti sono stati segnalati dalla giuria: Marco Chiarini, Giosuè Cino, Alessandra Zago, Franco Ramerini, Giuseppe Matera, Vittorio Braccesi, Bruno Nardi. Come gli altri anni sono stati assegnati anche i "Premi Speciali Spiga d'Argento", rivolti a figure che si sono distinte nel mondo della cultura, della scienza, del giornalismo, delle arti.


I premi speciali sono andati al pittore Luca Alinari, a cui è stato consegnata la scultura opera del maestro Andrea Nicita, per i suoi valori artistici e la lunga carriera svolta tra i protagonisti maggiori del contesto artistico contemporaneo, e ad Alessia Arena, cantante e attrice, a cui è stato assegnato il premio speciale realizzato da Andrea Pignataro, per la sua carriera e per la rimarchevole attività artistica orientata verso la cultura e la realtà sociale.


Nel corso della settimana della mostra-concorso, sempre presso la Casa del Popolo di Montagnana si sono tenuti anche altri eventi culturali collaterali, in particolare la presentazione dei libri scritti da Sonia Brown, Bert D'Arragon e Carlo Mugelli.




Share