Volontariato e scuola: a Montespertoli il sociale si fa e si insegna

Venti incontri nelle scuole e 15 visite guidate presso il Centro donazione a Empoli, la sede logistica della Protezione civile regionale a Montopoli e le sedi delle singole associazioni. Si tratta del progetto “Associazioni nelle scuole”, organizzato ogni anno dall'Amministrazione comunale di Montespertoli, che sta giungendo al termine in questi giorni con la presentazione dei risultati nell’ambito della Festa della Scuola allestita dall'Istituto Comprensivo “Don Milani” e in corso di svolgimento.


Un’importante iniziativa che coinvolge tutte le scuole dell'Istituto comprensivo, in particolare le classi seconda e quinta elementare e seconda e terza media, e le sette associazioni facenti parte del Tavolo permanente delle Associazioni sociosanitarie di Montespertoli: Avis, P.A. Croce D’oro, AvoEvi, Auser, Fratres, Caritas, Misericordia.


Associazioni che hanno come vocazione il sostegno delle famiglie del territorio, attraverso tante attività: visite domiciliari e presso la casa di riposo, gestione del banco alimentare e consegna vestiario, centro d'ascolto, 118 e ambulatori specialistici, donazione del sangue.


Il progetto sarà dunque presentato ai genitori dei ragazzi oggi 16 maggio alle ore 15 alla scuola Montalcini, il 18 maggio alle 17 presso la scuola Machiavelli e il 20 maggio alle 10 alla scuola Fucini. Grazie alle insegnanti e al supporto della Caritas, verranno allestite alcune aule con tutti i disegni, i pensieri e i temi raccolti ed elaborati dai ragazzi in questo anno di progetto.


Obiettivo dell'iniziativa che coinvolge il mondo della scuola e quello del volontariato è di educare i bambini e i giovani al rispetto per se stessi e per gli altri, all’importanza delle relazioni col prossimo, ai valori della solidarietà e dell’altruismo, alla responsabilità del vivere civile.


“Una collaborazione forte e intesa quella che si è creata tra Comune, volontariato e servizi sociali - sottolinea l'assessore alle Politiche sociali e all'Associazionismo del Comune di Montespertoli, Giulia Pippucci - che deve continuare a essere valorizzata e che ha bisogno di attenzione e di ricambio generazionale. Ecco perché a Montespertoli il volontariato non solo si fa ma si insegna anche. Questo è il valore aggiunto del progetto. A nome dell'Amministrazione, ringrazio le associazioni sociosanitarie, la dirigente scolastica e i docenti per la disponibilità, la collaborazione e l'impegno che hanno messo in campo per migliorare il programma formativo previsto dal progetto”.


I risultati del progetto saranno presentati alla cittadinanza anche venerdì 16 giugno in piazza del Popolo, in occasione della “Festa sotto le stelle”, un grande momento di comunità con la cena di beneficenza, durante il quale i lavori dei ragazzi verranno allestiti in piazza.


Share