Il Comune di Montespertoli continua ad abbattere il debito

Il Comune di Montespertoli prosegue l'opera di azzeramento del debito. Con il bilancio preventivo del 2017 approvato dal Consiglio, infatti, l'Amministrazione guidata dal sindaco Giulio Mangani ha ulteriormente ridotto la spesa per mutui dai 400mila euro del 2016 ai 250mila di quest'anno.


Un risultato ottenuto grazie alla profonda riorganizzazione dei servizi, all'attivazione di gestioni associate con altri Comuni per determinati settori e al potenziamento dell'Unione dei Comuni dell'Empolese Valdelsa: azioni che dovrebbero portare all'azzeramento definitivo nel 2021.


“Quando ci siamo insediati avevamo una spesa per debiti pari a un milione e 100mila euro - evidenzia Mangani - Negli ultimi sei anni, siamo riusciti a ridurre le spese e allo stesso tempo a potenziare i servizi, attuando una politica di razionalizzazione e ottimizzazione delle risorse e grazie anche all'avvento e alla crescita dell'Unione dei Comuni. Quest'ultima ha permesso di fare economie di scale importanti facendoci risparmiare quest'anno circa 80mila euro, che si aggiungono ai 100mila dell'anno passato”.


Un atto finanziario che si inserisce, dunque, nel solco tracciato dal bilancio 2016 definito dal sindaco “il bilancio della svolta”, e che rafforza le tre direttrici che stanno contraddistinguendo l'azione di questa amministrazione: la realizzazione di importanti opere per il territorio, l'aumento dei servizi e la diminuzione le tariffe.


“La pressione fiscale resta invariata, quindi nessuna tassa in aumento - spiega il sindaco - Ricordo che il Comune di Montespertoli ha già il minor carico fiscale pro capite dell’area. Restano le agevolazioni alle tariffe e gli incentivi per le famiglie numerose che abbiamo introdotto lo scorso anno per garantire maggiore equità sociale e assicurare i servizi anche alle fasce più deboli della popolazione. Così come manteniamo l'ampliamento dei servizi della biblioteca. Inoltre, incrementiamo le risorse destinate alla promozione del territorio e alla cultura”.


Da segnalare la novità introdotta quest'anno sul servizio di trasporto scolastico: per i bambini dell'infanzia e della scuola primaria che anticipano l'entrata a scuola e vengono dunque accompagnati dai familiari, è previsto uno sconto del 50% sulla tariffa per chi necessita solo della corsa di ritorno a casa.


Altra novità riguarda l'apertura a Montagnana di un ulteriore centro di produzione dei pasti per le mense scolastiche, grazie alla realizzazione di una nuova cucina con un investimento di 80mila euro, che va ad aggiungersi a quello già esistente ad Aliano. Da non dimenticare naturalmente la Mostra del Chianti su cui il Comune in questo 2017 ha investito ingenti risorse aggiuntive, per celebrare al meglio il prestigioso traguardo dei 60 anni di vita.


Per ciò che concerne gli investimenti sulle opere pubbliche, è stata completata la rotatoria a Ortimino, voluta per ridurre la pericolosità dell'incrocio tra via Volterrana Sud (SP 4) e via Di Val d'Orme (SP 51), sono in corso i lavori di ampliamento dell'area sportiva di Molino del Ponte con un contratto di disponibilità per 3,2 milioni di euro, a breve sarà sottoscritto il contratto per la realizzazione della nuova Casa della Salute per 5,5 milioni e nei prossimi mesi partiranno le gare per l'ampliamento del cimitero di Martignana, con un investimento di 300mila euro, e per la nuova viabilità a San Quirico (500mila euro).


"Per la seconda parte dell'anno - aggiunge Mangani - abbiamo programmato un intervento importante sul campo sportivo del capoluogo. E poi partiranno gli interventi di adeguamento sismico delle scuole Machiavelli e Fucini per un investimento complessivo di 340mila euro provenienti dal Governo. Per quanto riguarda il settore scolastico, l'obiettivo che ci siamo posti è di avviare entro la fine del 2017 gli espropri dei terreni per la realizzazione dei nuovi plessi scolastici i cui iter di progettazione sono già partiti”.


Il bilancio, e quindi la programmazione dell'Amministrazione, come ogni anno sarà anche presentato alla cittadinanza nel corso di una serie di incontri nelle diverse frazioni di Montespertoli. Si parte il 4 aprile a Fornacette presso il circolo MCL “Il Ponte”, per poi passare il 5 aprile presso il circolo Arci di Martignana, l'11 dal circolo Arci di Polvereto, il 12 al circolo ricreativo dell'Anselmo, il 18 al circolo Arci di Montagnana, il 20 al circolo Arci di Ortimino e il 26 aprile al circolo ricreativo “La Pinetina” a Baccaiano. Tutti gli appuntamenti sono fissati per le ore 21. Gli incontri proseguiranno anche nel mese di maggio nelle restanti frazioni ma non sono ancora state definite le date.

Share